Tag Archives: Bistari Bistari Onlus

I protagonisti di 2per30per4000 – Simone Musazzi

Dopo la presentazione di Marco Zaffaroni oggi è il turno di Simone Musazzi, l’altro protagonista del progetto 2per30per4000.

Di Varallo Sesia (Vc), Simone ha un’esperienza trentennale di arrampicata e alpinismo con numerose ascensioni su tutto l’arco alpino e un’attività scialpinistica sia agonistica che esplorativa.

Atleta poliedrico e versatile, ha partecipato a una spedizione in Artide con la stessa “facilità” con cui si è impegnato nella Traversata di corsa in solitaria del Medio e Alto Atlante, in Marocco, insomma un atleta per tutte le stagioni!

Nel suo curriculum, anche più di 60 Ultra Trail, su cui spicca la vittoria della “Dead Sea Ultra Marathon” (in Giordania, 248 km no-stop) e, quest’anno, quella dell’Ultra Tour del Monte Rosa (116 km no-stop).

Ci aspettiamo grandi cose da questo duo dinamico (e anche un po’ dinamatico!)

I protagonisti di 2per30per4000 – Marco Zaffaroni

Nell’ultimo post via abbiamo parlato della sfida 2per30per4000 di cui parleremo appunto su queste pagine.

Visto che la prima montagna si avvicina andiamo a conoscere i due amici che cercheranno di entrare nel Club 4.000 entro la fine del 2017.

Partiamo da Marco Zaffaroni, che probabilmente non ha bisogno di presentazioni, ma noi ve lo presentiamo lo stesso:

conosciuto da tutti come lo Zaffa, è l’ideatore della Onlus Bistari Bistari. Milanese, ha all’attivo due ottomila: il Shisha Pangma di 8.027 metri, vetta raggiunta nel 2005, e il Cho Oyu di 8.201 metri, finito nel suo curriculum da alpinista nel 2009. A queste due vette si aggiungono ben nove partecipazioni a spedizioni himalaiane e due tentativi di scalata all’Everest (2015 e 2016), nell’idea di completare le Seven Summits, cioè le sette montagne più alte per ogni blocco continentale.

Inoltre, ha partecipato a diversi Ironman («Nove. O forse dieci» dice lui), varie ultramaratone podistiche, gare e attraversate scialpinistiche, e manifestazioni “adventure”come il mitico Raid Gauloises.

Insomma, un personaggio promettente, no? Rimanete collegati per il profilo di Simone Musazzi!

Una sfida lunga un anno per una montagna di solidarietà

Marco Zaffaroni e Simone Musazzi hanno deciso di provare ad entrare nel prestigioso Club 4.000 entro la fine del 2017.

Ma cosa è il Club 4.000 chiederete voi?
E’ un’associazione esclusiva che accetta solo alpinisti che hanno scalato almeno 30 delle 82 vette alpine che superano i 4.000 metri. Quindi sì, non è per nulla facile entrarci.

Adesso dovreste porci un’altra domanda: ma che c’azzecca il Club 4.000 con Bistari Bistari Onlus?
C’entra eccome, infatti i nostri due “intrepidi” alpinisti, Zaffa e Simone, hanno deciso di affrontare questa sfida proprio per promuovere la nostra Onlus, e raccogliere i fondi necessari a finanziare i nostri due progetti, l’ospedale di Kalika e la scuola.

In più le Alpi sono l’Himalaya italiano, e Bistari Bistari Onlus è legata a doppio filo con il Nepal come ben sapete.

Quindi potrete seguire qui e sulla pagina Facebook “2per30per4000 – 2017” l’avventura di Zaffa e Simone, e state collegati, perché all’inizio della sfida non manca molto, e le sorprese non mancheranno!

Vi lasciamo con questa breve dichiarazione di Marco Zaffaroni: «Dalle montagne himalayane abbiamo ricevuto molto e ci è parso giusto lasciare qualcosa di nostro che fosse concreto e tangibile e che andasse a vantaggio di queste regioni che in questi anni tanto ci hanno dato»

Matterhorn (4478 m) seen from Zermatt in Switzerland

A Carnevale, la nostra cena vale!

Il 3 marzo festeggia con il Carnevale al centro sportivo di Cesate, dalle 17:30 partiranno i giochi carnevaleschi, mentre la cena vedrà il suo inizio alle 19:30.

Ricordatevi di prenotare perché la cena sarà disponibile per le prime 200 persone che avranno riservato un posto.

Il ricavato verrà devoluto per i nostri progetti in Nepal, quindi vi aspettiamo numerosi!

E ovviamente… venite trasvestiti 🙂

Regali di Natale originali e beneficenza con Bistari Bistari Onlus

Ciao a tutti, Natale si avvicina, e la corsa ai regali anche. Avete già organizzato tutto?

Quest’anno potete fare dei regali davvero originali, e non solo, potete fare anche del bene grazie a Bistari Bistari Onlus.

img_1060

Come? Facile, venite a trovarci nei nostri mercatini, le date ufficiali al momento sono le seguenti:

27/11/16 Mercatino di Natale delle associazioni di Cesate Biblioteca Comunale

11/12/16 Banchetti sui sagrati delle 2 chiese di Cesate

18/12/16 Mercatino Cesate per Cesate

18/12/16 Mercatino di Natale solidale Solbiate Arno (Va)

Segnatevi bene queste date, probabilmente ne arriveranno altre, ma per non sapere ne leggere ne scrivere meglio accaparrarsi qualche regalo originale in queste quattro date visto che il Natale è ormai alle porte.

Ai nostri mercatini potete trovare i classici panettoni e pandori, ma soprattutto vere chicche nepalesi come le bandiere della preghiera e gli incensi.

Il “must have” resta comunque il calendario, con immagini mozzafiato e citazioni che vi terranno compagnia per tutto il 2017.

E ricordatevi che i denari spesi alle noste bancarelle andranno spesi per il sostentamento dell’ospedale di Kalika e per la ricostruzione della scuola in Nepal.

Vi aspettiamo numerosi!

img_1061

Si torna in Italia, ma con ottime speranze per i nostri progetti

Ecco ed anche questa volta torniamo a casa, dalla nostra gitarella in Nepal.
Oggi come non mai contenti di quello che abbiamo visto e per le prospettive di sviluppi futuri dei nostri progetti.

Sul volo di ritorno, nel vassoio della colazione, ho trovato un sacchettino con una mela bella succulenta già tagliata a spicchi. La mia mente è corsa subito ad alcuni giorni fa lungo i sentieri del Dolpo, quando con Francesco abbiamo aiutato una ragazzina a rialzarsi dopo una caduta, dovuta un po’ al sentiero accidentato, ma la causa maggiore è stata sicuramente quel suo gerlo sovraccarico proprio di mele.

Lei per ringraziarci ci ha regalato due belle mele, che poi nella realtà non si sono rivelate poi un granché. Oggi però addentando le succulentissime mele porzionate e inpacchettate dal signore “che dice di sì, solo se vuole lui”, quella mela dal sapore così così, accompagnata dal bel sorriso della ragazzina Nepalese, è diventata la mela più buona del mondo modiale.

img-20161021-wa0008

Ehi morbidi! Non ho voluto fare lezioni di morale o che altro, vi ho solo voluto raccontare un episodio accadutoci durante il viaggio, poi ognuno ne faccia quello che vuole.

Ringraziando voi che ci avete seguito e soprattutto chi ci ha aiutato nell’utilizzo dei moderni mezzi di comunicazione, a me sempre ostici, vi rimando a future girate.

Marco

img-20161021-wa0005

Nuove strade e nuovi dottori. Eccoci a Kalika

Scusate le 24 ore di assenza, ma dove ci siamo fermati a dormire durante il tragitto per Kalika non c’è campo. Ma in compenso hanno la televisione… Stranezze nepalesi!

Comunque poco prima dell’imbrunire siamo arrivati a Kalika, dove abbiamo incontrato il nuovo medico giovane e attivissimo, che ha preso il posto dell’altro che ha invece deciso di tornare alla vita accademica riaprendo i libri per studiare ancora.

Con l’arrivo di questo giovinastro (28 anni per lui) sembra essere arrivata una ventata di rinnovamento. Anche se vogliamo vederlo all’opera prima di fargli troppi complimenti.

Un’altra bella novità è che la strada carrozzabile ora arriva sino a Triban, il villaggio che si trova all’attacco della valle per Kalika, e da qui andrà verso . Che dire, queste sono svolte epocali che ci fanno sperare in bene, ma ci fanno anche capire che siamo invecchiati!img_0575

Siamo in Nepal, adesso è ora di pianificare

Ciao a tutti, queste righe le scrivo direttamente dal Nepal.

Dopo una giornata intera passata all’insegna della letargia da voli aerei e lunghe pause negli aeroporti, io e la mia combriccola ci siamo ritrovati ieri, finalmente, a Katmandu.

La mattina è stata dedicata inizialmente alle firme riguardanti i progetti, poi ci siamo invece concentrati sui preparativi per l’organizzazione dei sopralluoghi che andremo ad effettuare in questi giorni.

Ci muoviamo per Tamel a serrande abbassate per una delle migliaia di feste religiose Nepalesi, meno male che domani primo pomeriggio ci muoviamo. Beh, come dicono i nepalesi… Bistari bistari.

img-20161013-wa0000

In partenza per il Nepal, direzione Kalika

Ciao a tutti eccoci in partenza per un nuovo sopralluogo a Kalika, e se tutto va come dovrebbe andare ci scappa anche un giretto a Thumi per confermare il nostro impegno nella ricostruzione della scuola e dare il via ai lavori.

Visto i potenti mezzi messici a disposizione dalla modernità cercheremo di darvi notizie e tenervi informati in tempo più o meno reale di quello che andremo a vedere proprio su queste pagine.

zaffa1

Questi sono giorni di grandi manovre per la nostra associazione, apertura del sito, partenza per il sopralluogo, ma cosa più importante l’invio della cifra destinata al budget per il mantenimento dell’ospedale per la stagione 2016/17.

A giorni inoltre, gli amici della associazione “amici di Mario Merelli”, che da quando lui non c’è più ci aiutano e sostengono, provvederanno ad inviare il primo acconto per la ricostruzione con un bonifico a Bistari Bistari Onlus.

Se volete dare una mano anche voi ecco le coordinate:

BISTARI BISTARI ONLUS

BANCA POPOLARE DI BERGAMO

IBAN IT 13 J05428 50090 000000004331

BIC BEPOIT21

Via BLOPIT22

marco

zaffa3